SFERA

AMBIENTAZIONE

Una nuova versione contemporanea del classico: acciaio e alluminio incontrano il segno tondo della perfezione disegnando la parte alta degli elementi modulari.Sfera si utilizza negli impianti con acqua ad alta e bassa temperatura e pressione di esercizio fino a 35 bar (35 atm).Tecnologia di produzione, materie prime di alta qualità conformi alle normative europee, scrupoloso trattamento delle superfici con doppia verniciatura in bagno anaforesi e successivamente con polveri e possipoliesterene fanno un radiatore dalla lunga durata nel tempo. 


CARATTERISTICHE

Le rese termiche del radiatore Sfera a ΔT 70° C sono quelle risultanti dalle prove effettuate presso il Centro di prove "Santechoborudovanie" e nel laboratorio di prodotti per il riscaldamento del FGPU "Nllsantechniki" di Mosca: 
pressione di esercizio fino a 35 bar;
 i radiatori sono controllati al 100%;
la pressione alle prove é a 52,5 bar;
la pressione di scoppio supera i 100 bar.

Le rese temiche a ΔT 50° C sono risultanti dalle prove effettuate dal dipartimento di Energetica presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano secondo la Norma UNI EN 442.

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE (clicca qui)
  • ≈ I radiatori modello Sfera trovano utile impiego in tutti gli impianti ad acqua calda e vapore fino a 110° C con pressione di esercizio fino a 35 Bar.
  • ≈ Possono essere installati indifferentemente negli impianti con tubazioni in ferro, rame o materiali termoplastici.
  • ≈ Nella posa dei radiatori si ottiene la resa termica prevista osservando le seguenti distanze:≥ cm 3 dalla parete≥ cm 10 dal pavimento≥ cm 10 dalla mensola o sottofinestra
  • ≈ Per evitare che le dilatazioni termiche dell'impianto provochino rumorosità in corrispondenza dei corpi scaldanti si consiglia l'impiego di mensole plastificate per i sostegni dei radiatori (artt. 4, 25, 27, o 29 del nostro catalogo).
  • ≈ Per non compromettere la tenuta idraulica degli elementi in corrispondenza delle superfici d'appoggio delle guarnizioni dei nipples o dei tappi si eviti di trattare tali superfici con materiali abrasivi o lime.≈ Nell'assemblaggio di due o più radiatori vanno utilizzati nipples e guarnizioni originali (art. 8 e 9 del nostro catalogo).
  • ≈ Il valore ottimale della pressione di chiusura nell'assemblaggio di due radiatori é di 170/180 N/m, mentre la pressione di chiusura dei tappi e/o riduzioni è di 60/70 N/m.
  • ≈ Al fine di preservare gli impianti da processi di incrostazione e corrosione si consiglia di controllare il pH dell’acqua (che deve essere preferibilmente tra 7 e 9,5) e di introdurre un inibitore passivante tipo Cillit-Hs 23 Al o similari in quantità pari a 1 litro ogni 200 litri di acqua circolante nell’impianto. Affinché l'azione protettiva del Cillit-Hs 23 Combi sia efficace la velocità dell'acqua in circolo non deve superare i 2 m/s.
  • ≈ L'utilizzo di acqua con caratteristiche corrosive nei confronti dei metalli che compongono l'impianto di riscaldamento é vietato ed una volta installati i radiatori e messi in funzione si raccomanda che la temperatura dell'ambiente non scenda mai sotto gli 0° C poiché l'acqua contenuta nei radiatori gelando provocherebbe la rottura degli stessi.Entrambi questi due casi comportano la decadenza della garanzia.≈ Si consiglia di installare valvole di sfogo aria automatiche o manuali su ogni radiatore.
  • ≈ Come misura precauzionale si eviti di chiudere completamente le valvole di intercettazione dei radiatori per eliminare possibili sovrappressioni. Qualora si voglia escludere una o più batterie dal circuito é opportuno montarvi valvole automatiche di sfogo aria.≈ Per una buona conservazione della verniciatura è necessario che i radiatori, prima e dopo l’installazione, non vengano tenuti in ambienti molto umidi. Un’eventuale distacco di vernice in un punto del radiatore potrebbe favorire la formazione dell’ossido di alluminio e far staccare completamente la vernice.
  • ≈ Nella pulizia del radiatore é sconsigliato l’uso di prodotti corrosivi.

DOWNLOAD
SCARICA PAGINA CATALOGO (FILE Global_Sfera.pdf)

Tutti i modelli prodotti dalla ditta Global sono omologati secondo le normative dei vari paesi nei quali vengono utilizzati.